Category Archives

    GUIDE

  • All
  • GUIDA: SALVARE I FILE SHSH CON REDSNOW

    Occorrente

    • Redsn0w 0.9.9b1 (Download: Mac – Windows);
    • Un iPhone, iPod touch o iPad di terza generazione o successivo (per quelli di seconda e prima generazione gli SHSH non sono fondamentali e non possono attualmente essere salvati con Redsn0w);
    • Sistema operativo Mac o Windows.

    Guida

    1. Create una cartella sulla scrivania e rinominatela “Pwnage”.
    2. Scaricate Redsn0w 0.9.9b1 dai link proposti più in alto. Estraete quindi lo .zip e posizionate il file dell’applicazione all’interno della cartella Pwnage.
    3. Aprite Redsn0w e cliccate sulla seconda opzione, Extras.
    4. Cliccate su “SHSH blobs” dal Menu Extras.
    5. Cliccate sul pulsante “Fetch” in modo tale da salvare gli SHSH ed inviarli ai server di Cydia.
    6. Connettete il vostro iPhone al computer e preparatevi ad impostarlo in modalità DFU. Seguiranno le istruzioni su schermo in Redsn0w. In ogni caso dovrete: premere contemporaneamente il tasto Home e il tasto Power per 10 secondi, rilasciare il tasto Power e continuare a premere il tasto Home fino a quando Redsn0w non rileverà il dispositivo.
    7. Redsn0w eseguirà delle operazioni automatiche e il vostro iPhone verrà riavviato.
    8. A questo punto Redsn0w verificherà e salverà gli SHSH disponibili per inviarli poi a Cydia per l’archiviazione sui server di Saurik. Completata questa operazione, premete “Back” e tornate nella schermata precedente di Redsn0w.
    9. Cliccate nuovamente su “SHSH blobs” e quindi sulla voce “Query” per assicurarvi che gli SHSH siano ora salvati anche su Cydia. Inserite il vostro ECID nel campo di testo e cliccate su OK per verificare quanto descritto in precedenza.
    10. Redsn0w eseguirà ora un controllo sugli SHSH salvati in Cydia e li mostrerà all’utente.
    Importante: Redsn0w esegue anche il salvataggio in locale degli SHSH. I file verranno archiviati all’interno della cartella di Redsn0w. Trattandosi di certificati importantissimi, consigliamo di tenerli al sicuro evitando di modificarli o cancellarli.

  • VIDEO GUIDA: COME AVERE LE NUOVE FUNZIONI DI MOUNTAIN LION IN ANTEPRIMA

    A chi non piacerebbe avere in anteprima le caratteristiche di Mac OS X Mountain Lion (previsto per quest’estate) su Lion? Vediamo allora di scoprire come fare.
    Molti utenti Apple sono ansiosi di provare le nuove caratteristiche che porterà Mac OS X Mountain Lion. Come sappiamo, Apple rilascia delle versioni beta del suo futuro OS, che sono disponibili però, solo per gli sviluppatori. In questo video possiamo vedere come avere le più importanti innovazioni di Mountain Lion, oggi, usando solamente applicazioni già esistenti.
    Vi lascio a un video che vi spiega bene come fare.
    Potete scaricare AirParrot, per visualizzare la schermata dell’iPhone o dell’iPad su un HDTV tramite Apple TV (di 2a e 3a generazione), da qui e Messages beta da qui.
  • GUIDA: EFFETTUARE IL DOWNGRADE A IOS 5.0.1 CON REDSNOW PER IPHONE 4S – IPAD 2 E NUOVO IPAD 3

    Il Dev-Team ha da poco rilasciato Redsn0w 0.9.11b1 e, come promesso, a seguire vi proponiamo la nostra guida step-by-step per effettuare il downgrade ad una versione precedente di iOS 5 su iPhone 4S, iPad 2 e sul nuovo iPad.


    Importante: gli utenti con iPhone 4S acquistati all’estero non devono assolutamente seguire questa guida per evitare l’aggiornamento della baseband e la perdita della possibilità di sblocco del terminale per l’utilizzo con SIM italiane.
    L’utilità di effettuare il downgrade ad iOS 5.0.1 sui dispositivi con processore A5, in particolare su iPhone 4S e iPad 2, è data dalla possibilità di eseguire nuovamente il jailbreak untethered su questa versione del sistema operativo mobile di Apple, in attesa che venga rilasciato lo sblocco definitivo anche per iOS 5.1 e iOS 5.1.1.

    Occorrente

    • Un dispositivo iOS con processore A5 o A5X (iPhone 4S, iPad 2, iPad di terza generazione);
    • Redsn0w 0.9.11b1 
    • Certificati SHSH del firmware che si intende ripristinare (fondamentali!);
    • File .ipsw del firmware che si intende installare sul dispositivo 
    • File .ipsw del firmware che è attualmente installato sul dispositivo 
    • Sistema operativo Windows o Mac.
    il Dev Team ha comunicato che nell’attuale versione di Redsn0w è stato accidentalmente escluso il supporto alla seconda build di iOS 5.0.1 per iPhone 4S. Nel prossimo aggiornamento verrà introdotta la compatibilità anche con questo firmware. Nel frattempo il Dev-Team consiglia di provare a ripristinare la build 9A405 di iOS 5.0.1, sempre e solo nel caso in cui Cydia o TinyUmbrella abbiano salvato gli SHSH di questa versione.

    Come effettuare il downgrade ad iOS 5.0.1 su iPhone 4S

    1. Per prima cosa scaricate Redsn0w 0.9.11b1 aprite la cartella che verrà salvata sul vostro computer e cliccate due volte sull’icona di Redsn0w. Il programma verrà aperto in pochi istanti e visualizzerete la seguente schermata di benvenuto.
    Redsn0w rileverà subito il dispositivo connesso con relativa versione del software attualmente installata.
    2. Cliccate su “Extras” e vi troverete dinanzi ad una nuova schermata con più opzioni. Dovrete selezionare l’ultima, “Even more”.
    3. Dalla nuova finestra appena aperta, cliccate su “Restore”, anche in questo caso l’ultima voce nel menu. Selezionate “IPSW” e trovate il file .ipsw del firmware che intendete ripristinare sul vostro dispositivo, nel nostro caso iOS 5.0.1.
    4. Se Redsn0w richiederà un “IPSW aggiuntivo”, non dovrete far altro che cercare il file .ipsw del firmware attualmente in uso sul vostro dispositivo (nel nostro caso iOS 5.1.1) e selezionarlo.
    5(1). Se avete salvato i certificati SHSH per il firmware che intendete ripristinare (iOS 5.0.1) in locale, allora cliccate su “Local” e selezionate il file .plist/.shsh contenente i certificati richiesti. Se avete salvato in remoto i certificati SHSH per il firmware richiesto, passate oltre e andate al punto 5(2).
    5(2). Se avete salvato in remoto (ovvero su Cydia) i certificati SHSH per il firmware che intendete ripristinare, impostate in DFU il vostro dispositivo premendo il tasto di Accensione per 5 secondi, Home e Accensione per 10 secondi e solo Accensione per altri 20 secondi. Una volta in DFU, l’opzione “Remote” in Redsn0w diventerà accessibile. Premendo su questa voce, Redsn0w cercherà in automatico gli SHSH del vostro dispositivo su Cydia.
    6. Terminati i precedenti processi, cliccate su “Next”.
    7. A questo punto Redsn0w inizierà in modo automatico la creazione di un file IPSW con i certificati SHSH che avete fornito in precedenza e in seguito procederà automaticamente con il ripristino (e quindi con il downgrade) del firmware creato. Il processo di creazione dell’IPSW può richiedere diversi minuti. Siate pazienti ed attendete la conclusione.
    Abbiamo finito! Adesso avrete un iPhone 4S nuovamente aggiornato ad iOS 5.0.1 epotrete effettuare il jailbreak untethered di questa versione del software di sistema utilizzando Absinthe. Lo stesso discorso vale per gli utenti iPad 2 e, anche se solo teoricamente, per coloro che possiedono un iPad di terza generazione (teoricamente perché questo dispositivo non può essere attualmente sbloccato, pertanto il downgrade si rivela inutile).
  • VEDERE FILM E SERIE TV IN STREAMING SU MAC-PC – GUIDA

    Arriva finalmante la vera alternativa a Megavideo e Megaupload, che dopo la loro chiusura non hanno ancora un degno sostituto sul mercato. Lo streaming continua ad essere tabù per molto ma se seguite la nostra guida vedrete che le cose possono tornare a “splendere” come un tempo. Continue Reading
  • GUIDA – DOWNGRADE DA iOS 5.1.1 A 5.1 5.0.1 PER IPHONE

    Se avete aggiornato il vostro iPhone ad iOS 5.1.1 e volete ritornare ad uno dei precedenti firmware per eseguire nuovamente il jailbreak – visto che attualmente iOS 5.1.1 non può essere sbloccato con jailbreak di tipo untethered – in questo articolo trovate tutte le indicazioni utili che fanno al caso vostro.

    Occorrente

    • Un qualsiasi dispositivo iOS (A4 o precedente) aggiornato al firmware 5.1.1;
    • Certificati SHSH salvati per il firmware al quale si intende ripristinare;
    • iTunes;
    • Ultima versione di Redsn0w (download)
    • Sistema operativo Windows o Mac.
    NOTA: questa guida non può essere seguita dagli utenti iPhone 4S e iPad 2 poiché i certificati SHSH non possono essere attualmente utilizzati per il downgrade di questi dispositivi.

    Guida al downgrade da iOS 5.1.1 ad iOS 5.0.1

    Step 1: Scaricate l’ultima versione di Redsn0w dalla nostra sezione download.
    Step 2: Eseguite un backup del contenuto del device tramite iTunes o iCloud.
    Step 3: Lanciate Redsn0w e collegate il vostro dispositivo al PC/Mac tramite USB.
    Screenshot (20)
    Step 4: Cliccate su Extras, quindi cliccate su SHSH blobs, infine su Stitch.
    Screenshot (19)
    Step 5: Selezionate l’IPSW a cui volete riportare il vostro dispositivo Apple e fate in modo che Redsn0w utilizzi il file .plist contenente i certificati SHSH e l’APTicket, se li avete salvati localmente. Se questi file sono invece su Cydia, l’opzione in questione sarà grigia e diventerà disponibile solo quando il dispositivo si troverà in modalità DFU.
    Screenshot
    Step 6: Impostate il vostro dispositivo in modalità DFU, cliccate su Cydia se i file menzionati in precedenza non sono disponibili localmente, e Redsn0w salverà il nuovo IPSW.
    Step 7: Impostate il vostro dispositivo in modalità Pwned DFU. Per farlo basta recarsi nella sezione Extras > Pwned DFU di Redsn0w e seguire le istruzioni che compariranno sullo schermo.
    Step 8: Puntate il vostro file hosts verso i server di Cydia per autorizzare il processo di downgrade. Se siete utenti Windows, recatevi semplicemente in Windows > System 32 > drivers > etc. Su OSX andate nel percorso etc.
    Utilizzando un qualsiasi editor di testo, dovrete aggiungere la seguente stringa al file hosts:
    74.208.105.171 gs.apple.com
    Utilizzate lo screenshot che segue come aiuto.
    Step 9: Lanciate iTunes, premete e tenete premuto il tasto SHIFT se siete su Windows o ALT se siete su OS X, e quindi cliccate il pulsante “Ripristina”, selezionate l’IPSW creato in precedenza ed avviate il ripristino. Il processo non richiederà tanti minuti e alla fine avrete il vostro dispositivo Apple con iOS 5.0.1 o con il firmware scelto per il ripristino.
    Via – RedmondPie
  • GUIDA : CERCARE LE FOTO DI PHOTO STREAM SUL MAC

    Come sappiamo, quando attiviamo la funzione di Streaming sui dispositivi iOS, le foto saranno sincronizzate tra dispositivi iOS e il nostro Mac, grazie ad iPhoto. Ma dove vengono salvate? Vediamolo insieme.

    Prima dell’introduzione della funzione di Streaming delle nostre foto, per poter importare le foto sul Mac avevamo poche soluzioni: invio via mail, utilizzo di iPhoto o utilizzare applicazioni di terze parti, come ad esempio PhotoSync.
    Da quando la casa di Cupertino ha introdotto lo streaming, tutto questo non è più necessario.
    Resta, comunque, il problema che queste vengono visualizzate solamente utilizzando iPhoto.
    Ma, ovviamente, le foto devono pur essere salvate su disco. Vediamo dove e come poterle ricercare.
    Per prima cosa dobbiamo raggiungere il seguente percorso sul nostro Mac:
    ~/Library/Application Support/iLifeAssetManagement/assets/sub/
    Per farlo basterà accedere al Finder e scegliere “Vai alla cartella” (in alternativa fateShift-Command-G) e inserire il percorso sopraindicato.
    Per gli utenti che preferiscono il Terminale basterà digitare i due seguenti comandi:
    ~/Library/Application\ Support/iLifeAssetManagement/assets/sub/
    open .
    Ottenendo il medesimo risultato.
    Una volta raggiunta la cartella, verranno visualizzate molte altre sottocartelle. Non vi preoccupate! basterà inserire nel campo di ricerca in alto al destra l’estensione che si vuole ricercare, nello specifico:
    • PNG: per gli screenshot effettuati su iPhone o iPad;
    • JPG: per le foto scattate da iPhone o iPad.
    Ricordate, altresì, di selezionare la cartella “sub”, in quanto Mac OS X effettuerà la ricerca nell’intero disco fisso.
    Se pensate, poi, di utilizzare frequentemente tale sistema, potete salvare la ricerca come “Casella Smart”, semplicemente facendo click su “Salva”, posizionato in alto a destra.
    Vi ricordiamo, inoltre, che nel caso vogliate salvare la ricerca, potete optare per l’inserimento del filtro di ricerca “Tipo: Immagine”.
    Una volta salvata la ricerca potremo accedere quando vogliamo alle foto in Streaming.
  • CONDIVIDERE FOTO TRAMITE DUE DISPOSITIVI CON iPHOTO – GUIDA

    Con questa guida vogliamo proporvi una serie di passi da seguire per condividere facilmente immagini tra due dispositivi iOS tramite l’applicazione iPhoto e la sua funzionalità per effettuare il “beaming” delle fotografie tra i due dispositivi.
    iPhotoiTunes S.a.r.l.Categoria: Foto e video
    La funzionalità Beaming consente in modalità wireless di trasferire le foto editate su iPhoto attraverso diversi dispositivi senza dover ricorrere ad iCloud, Dropbox o altri servizi di questo genere, ed userà unicamente una connessione Wi-Fi o Bluetooth per trasferire fotografie tra diversi dispositivi con installata l’app di iPhoto. Per un corretto funzionamento, quindi, sia iPhone che iPad dovranno aver installato iPhoto ed essere collegati alla medesima rete Wi-Fi o tramite Bluetooth, ed anche i servizi dilocalizzazione dovranno essere abilitati. Vediamo ora i passi da seguire:
    • Aprire le impostazioni di iPhoto attraverso l’icona a forma di ingranaggio ed abilitate l’opzione Trasmissione Wireless e Includi località foto  (su entrambi i dispositivi);
    • A questo punto potremo scegliere l’immagine che vorremo trasferire tra i due dispositivi ed in seguito premere sul tasto per la condivisione e selezionareTrasmetti;
    • Una volta selezionata la foto ed avviata la condivisione potremo scegliere quali immagini condividere. Selezionate invierà unicamente la foto da noi scelta,Contrassegnate invierà tutte le fotografie selezionate ed Tutte invierà tutte le immagini in un determinato album. Con Scegli potremo invece selezionare fino a 100 foto tramite le miniature;
    • A questo punto premiamo su Next e l’app di iPhoto troverà automaticamente l’altro dispositivo iOS con l’app installata e su cui sarà attivato il servizio diBeaming;
    • Scegliamo ora il dispositivo e successivamente Trasmetti Foto per avviare il processo di Beaming.
    • Dovremmo ora ricevere una notifica sull’altro dispositivo iOS con la richiesta di acconsentire al trasferimento dell’immagine, e tutto ciò che dovremo fare sarà accettare per iniziare il trasferimento.
    A questo punto il processo è stato avviato ed il tempo che richiederà il trasferimento dipenderà sulla connessione ad Internet e dal numero di fotografie selezionate per essere condivise. Ci teniamo a sottolineare inoltre come le fotografie non verranno trasferite tramite Beam qualora il secondo dispositivo si troverà nella modalità Sleep.
    Una volta terminato il processo potremo trovare le fotografie condivise in un album chiamato Traferite nella nostra libreria di iPhoto. Ricordiamo infine come la foto ricevuta dal dispositivo sarà la medesima inviata, quindi in caso avremo inviato un’immagine modificata sarà questa ad essere ricevuta, ma grazie al metodo diediting non distruttivo applicato da iPhoto potremo ripristinare la versione originale rimuovendo le modifiche prima di condividerla.
    L’applicazione iPhoto per iOS potrà essere scaricata a questo indirizzo al prezzo di 3,99€.
    [via]
  • GUIDA JAILBREAK TETHERED 5.1.1 SU IPHONE 4 o 3GS CON REDSNOW

    MuscleNerd fa sapere che l’ultima versione di Redsn0w (che potete scaricare da qui MAC o per WINDOWS) può eseguire il jailbreak tethered su tutti i modelli di iPhone precedenti al 4S. Vediamo come.
    ATTENZIONE: riordiamo che questo primo jailbreak per iOS 5.1.1 è di tipo “tethered”. Questo significa che sarà necessario collegare il dispositivo al computer per riavviarlo in caso venga spento. Su Cydia è disponibile la patch “SemiTether” che permette di riavviare l’iPhone anche senza l’ausilio di un PC, ma in quel caso (fino ad un nuovo riavvio tramite computer), non sarà possibile usare Cydia e tutti i programmi relativi.
    Prima di procedere con la guida dobbiamo anche ricordare che se avete un iPhone locked, dove è necessario sbloccare la parte telefonica usando Ultrasn0w, NON dovete aggiornare ad iOS 5.1 in attesa di ulteriori novità  in merito. La procedura, inoltre, non può essere eseguita su iPhone 4S.
    PASSAGGI DA SEGUIRE
    1.  Aggiorna iTunes all’ultima versione
    2. Apri iTunes ed esegui un backup del dispositivo avviando la sincronizzazione
    3. Aggiorna il tuo iPhone 3GS o iPhone 4 ad iOS 5.1.1
    4. Scarica iOS 5.1 (non iOS 5.1.1) relativo al tuo dispositivo da questo link
    5. Scarica l’ultima versione di Redsn0w (Windows – Mac)
    6. Lancia Redsn0w, seleziona Jailbreak quindi spunta la voce “Install Cydia”.
    7. Seleziona Extras e poi clicca su “Select IPSW”
    8. Ora dal tuo hard disk seleziona il iOS 5.1.1 scaricato al punto 4
    9. Ora lcicc a su Jailbreak dalla schermata principale di Redsn0w
    10. Segui gli step per mettere l’iPhone in modalità DFU e vai avanti.
    11.  La procedura terminerà automaticamente sul dispositivo (vedrai alcune schermate sull’iPhone) e troverai Cydia installato sul tuo iPhone. Ora, ogni qual volta dovrai riavviare il dispositivo, sarà necessario collegarlo al computer, lanciare Redsn0w, cliccare su Extras e selezionare Just Boot.
    Come detto in precedenza, su Cydia potete trovare la patch SemiTether. Basterà aggiungere la repo e poi cercare il nome della patch per installarla.

  • OTTENERE APPLICAZIONI GRATIS CON FREEmyAPPS – GUIDA

    FreeMyApps è un servizio del tutto simile ad AppRedeem di cui vi parlammo in un articolo, con cui potremo ottenere applicazioni a nostra scelta gratuitamente, dopo aver scaricato un certo numero di applicazioni  promozionali. Continue Reading
  • INSTALLARE SIRI SU IPAD 2 JAILBROKEN – GUIDA

    Siri su iPad 2 è ormai una realtà grazie al jailbreak untethered recentemente rilasciato. E ‘diventato molto più interessante con il rilascio di Tweaks come SiriToggles e Hands-free Control. In questa guida vi spiegheremo come aiutarvi ad ottenere Siri sull’iPad 2.
    iPad-2-Siri
    Nota: Avrete bisogno di un iPad 2 jailbroken con iOS 5.0.1 per eseguire la guidaSarà inoltre necessario Siriproxy
    Fase 1: installare Siriproxy.
    Fase 2: Installare Spire su iPad 2.
    Nota: In caso di problemiun respring veloce dovrebbe risolvere qualsiasi problema, ma state attenti nel seguire la guia. Non ho avuto problemi  personalmente, ma è meglio avvertirvi.
    • Scaricare e installare iFile o MyFile da Cydia. Aprite iFile andate in /System/Library/CoreServices/Springboard.app/. Una volta nel percorso aprite il file K.plist (K93AP.plist, K94AP.plist, ecc) con Visualizzatore liste proprietà.
    • Fate un Tap sulla voce capabilities, e scorrere verso il basso fino a visualizzare iPad. Alla voce iPad passate da On a Off e toccare Fatto. Riavviare il vostro iPad.
    • Dopo il riavvio aprire Cydia e installare Spire, vi chiederà di riavviare di nuovo il vostro iPad.
    • Tornate in /System/Library/CoreServices/Springboard.app/ utilizzando iFile. Una volta arrivati nel percorso aprire il file K.plist (K93AP.plist, K94AP.plist, ecc) con Visualizzatore liste proprietà.
    • fate un tap sulla voce capabilities, e scorrere verso il basso fino a visualizzare iPad. Alla voce iPad passate da On a Off e toccare Fatto e uscire da iFile.
    Fase 3: Scaricate e installate Dropbox; effettuate il log in, e scaricare il file ca.pem che è stato messo lì nel tutorial iniziale del Proxy Siri. (Selezionarlo, copia collegamento, incolla collegamento nel browser Safari). Dovrebbe apparire la finestra Installa profilo sul vostro iPad, selezionare Installa e toccare Fatto.
    Fase 4: Aprite iFile e andate in / etc /. Tfate un tap su host e scegliere Text Viewer. Toccare Modifica nell’angolo in alto a sinistra, e aggiungere la seguente riga:
    127.0.0.1 guzzoni.apple.com
    Toccare Salva e quindi fate un tap su OK.
    Punto 5: Aprite l’applicazione Impostazioni e andate in Generale -> Siri. Abilitate Siri.
    Step 6: Aprire l’applicazione Impostazioni e selezionare Spire. Digitare quanto segue nel campo Proxy Host:
    Fase 7: Aprite iFile e andate in /var/mobile/Library/Preferences/. Una volta arrivati nel percorso aprite il file com.apple.assistant.plist
    Fate un tap su Account -> Scegli la tua chiave esagonale (questo sarà un valore alfanumerico casuale) e aggiungere i seguenti tre campi utilizzando il segno “+” in basso a destra, quindi toccare Fine:
    • Ace Host
    • Identificare Assistant
    • Discorso Identifier
    Punto 8: Aprire Impostazioni -> Wi-Fi -> e selezionare la freccia destra blu corrispondente alla vostra connessione Wi-Fi. Modificare il campo DNS dell’indirizzo IP del server proxy Siri.
    Step 9: uscite dalle Impostazioni, e testate Siri premendo e tenendo premuto il tasto Home. Si dovrebbe anche vedere il feedback nella finestra del terminale del server di Ubuntu.
    Punto 10: Installare alcuni plugin come Hannds-free control o SiriToggles sarà davvero divertente.Entrambi funzionano bene su iPad 2. Ecco un video che mostra la guida: