Apple truffata in casa propria

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Apple questa volta è protagonista come vittima di furto in casa propria, precisamente avvenuto negli Apple Store cinesi. A quanto pare, clienti e addetti ai negozi sarebbero riusciti a sostituire parti non originali di iPhone contraffatti con hardware del tutto originale, accedendo ai programmi di sostituzione in garanzia. Sarebbero ben 121 i device coinvolti, per una sottrazione indebita di circa 64.000 dollari.

Pare che le componenti sostitutive venissero utilizzate da alcuni distributori locali per vendere degli iPhone ricondizionati spacciandoli per nuovi.

La truffa è stata decisamente semplice:

“recandosi agli Apple Store cinesi, oppure rivolgendosi all’assistenza dedicata per i grandi retailer, i malintenzionati sono riusciti a farsi consegnare grandi forniture di componenti BAND. Il cosiddetto BAND non è altro che il device completo, in questo caso iPhone 4S, però privo della batteria e della cover posteriore, dal prezzo di circa 480 dollari. Il raggiro è iniziato lo scorso dicembre e Apple se ne è accorta ai primi di gennaio, quando un movimento anomalo di attivazioni ha allertato il gruppo e i sospetti della polizia.”

Dinanzi a questi episodi mi vien da dire che cascare in una truffa del genere diveiene sempre più semplice, anche perchè i clone dell’iPhone diventano sempre più identici all’originale.

Fate attenzione…

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *