• NUOVO IPAD DIFETTOSO? – ECCESSIVO SURRISCALDAMENTO – Clipper Store

    il nuovo iPadsembra essere afflitto da un qualche problema che ne causa il surriscaldamento durante l’utilizzo da parte degli utenti, invitati dal device stesso ad una piccola pausa per consentire alla temperatura di abbassarsi ed evitare così possibili guasti. A confermare tale problematica giungono ora alcuni studi effettuati mediante raggi infrarossi che sembrerebbero avvallare le ipotesi lanciate nei giorni scorsi dagli utenti.
    Il sito olandese Tweakers.net ha infatti effettuato alcuni test su iPad di seconda e terza generazione: entrambi hanno eseguito le medesime operazioni per all’incirca cinque minuti, dopo di che mediante una fotocamera ad infrarossi è stato possibile rilevarne le differenze in termini di temperatura. Differenze che dalle foto risultano essere piuttosto evidenti a causa della diversa colorazione del retro dei due device e che trovano conferma nei numeri: l’iPad 2 ha raggiunto infatti una temperatura di 28.3° C, mentre il nuovo iPad è giunto fino a 33.6° C.

    Gli iPad di terza generazione (sinistra) e seconda generazione (destra) a confronto
    Trattasi di valori che in entrambi i casi rientrano nei parametri forniti da Apple circa le condizioni operative ideali per la propria tavoletta digitale, ma che allo stesso tempo mettono in risalto una maggiore dissipazione di potenza da parte del nuovo iPad. Il calore sembra peraltro concentrarsi in un punto preciso del tablet, avvalorando così le sensazioni trasmesse dalle prime segnalazioni provenienti dagli utenti che hanno impattato il problema e la schermata di blocco sul device.

    ECCO INVECE IL NOSTRO VIDEO TEST TEMPERATURA DEL NUOVO IPAD



    La temperatura ci sembra, a nostro parere, un po alta. Però non penso sia possibile classificare tale elemento come un difetto. Purtroppo per avere determinate prestazioni c’è bisogno di uno sforzo in più per la macchina.


    Clipper Store

  • APP BIZZARRE E STRAVAGANTI PER IPHONE – Clipper Store

    La tecnologia facilita la vita, e a volte la colora,creando veri e propri giocattoli e divertissement per adulti. Con le app per I phone la fantasia dei creativi si è sbizzarita, e sono nate applicazioni ironiche, geniali, divertenti, alcune onestamente inutili, dei veri e propri capricci.


    Quella che segue è una carrellata delle app maggiormente bizzarre e stravaganti che abbiamo scovato per voi nel web.

    iBeer

    Iniziamo con un’app dedicato agli amanti della birra. Avete voglia di qualcosa di fresco? L’iPhone vi viene incontro, simulando un boccale di birra sopra il display, che se agitato produce una schiuma molto verosimile. Una volta bevuto e appoggiato il bicchiere sul tavolo, il vostro smartphone digerirà soronamente al vostro posto. Rinfrescante!

    CryTranslatoriPhone

    Il vostro bambino neonato piange disperato e non riuscite a farlo smettere? Dareste qualunque cosa pur di capire perché sta male? Ecco a voi il fantastico traduttore per neonati, che dal pianto registrato sul telefonino (bastano 10 secondi ) vi dice se vuole giocare, ha fame, caldo, freddo o sonno. Se funziona davvero ( e ne dubitiamo fortemente) è un’app utilissima!

    iStethoscope Pro

    Avete mai giocato al gioco del dottore? Ecco a voi un fantastico stetoscopio virtuale , direttamente sul vostro smartphone. Con iStethoscope Pro app potrete prendere il battito cardiaco tramite iPhone e formulare diagnosi fantasiose. Ai dottori inglesi che si sono lamentati della falsità dell’app (che prende la frequenza cardiaca del cuore del paziente completamente a caso,) è stato ricordato che si tratta pur sempre di un gioco!

    Fit or Fugly?

    Fin da piccoli ci hanno insegnato che la bellezza è relativa: non è bello ciò che è bello, è bello ciò che piace. E invece adesso arriva un’applicazione a dirci se siamo belli o brutti. Come? Con un calcolo matematico che analizza le parti del volto, calcolando la distanza tra naso, occhi, bocca e orecchie.
    Fit or Fugly con calcoli segreti vi dirà se siete attraenti o meno; scienza o presunzione tecnologica?

    iBubbleWrap

    Che stress!! Un antistress universale e divertente? Scoppiare le bolle di plastica degli imballaggi.Ecco a voi la versione virtuale , i BubbleWrap, col quale potrete scoppiare le bollicine d’aria cliccando sullo schermo touch. Rilassante.

    iVoodoo

    La vecchia bambolina voodoo versione virtuale si può portare ovunque, e si può addirittura personalizzare, sovrapponendo sul suo volto quello del nostro acerrimo nemico, per colpire con più precisione il bersaglio.. un maleficio ad hoc per menti diaboliche.

     The Great Escape

    Un’app perfetta per gli eventi noiosi, per le situazioni imbarazzanti, per quelle occasioni in cui vorreste sprofondare nella terra e sparire in un secondo. A mettervi in salvo ci pensa la app The Great Escape, che già dal titolo promette una fuga in grande stile. Dovrete solo inserire tutti i dettagli richiesti e vi salverà dal matrimonio, battesimo, compleanno di turno. Come?
    Una squadra di attori – potrete scegliere tra artificieri, disinfestatori e vigili del fuoco – vi verrà tempestivamente a salvare e vi porterà a bere una birra fresca in compagnia. Geniale.

  • ESCLUSIVA Clipper Store – INSTALLARE APP CRACCATE GRATIS SENZA JAILBREAK SU IPHONE IPAD IPOD – GUIDA



    Ecco a voi la soluzione che tutti stavano aspettando.  Continue Reading

  • Hack Store per Mac si aggiorna 1.1.1 – Clipper Store

    L’applicazione per Mac che ha la stessa funzione di  Cydia degli iDevice si è appena aggiornata alla versione 1.1.1 Ecco le novità: Aggiunto il controllo dello stato del server; Fixati alcuni bug. Potete scaricare la nuova versione QUI

  • L’applicazione per Mac che ha la stessa funzione di  Cydia degli iDevice si è appena aggiornata alla versione 1.1.1 Ecco le novità: Aggiunto il controllo dello stato del server; Fixati alcuni bug. Potete scaricare la nuova versione qui

  • iOS 6 – news e insidie per come potrebbe essere-Clipper Store

    Sono tante le notizie che girano in merito all’uscita di iOS 6 e per questo motivo ho creato un breve video dimostrativo per come potrebbe essere il nuovo iOS che la casa madre Apple sfoggerà!

    Buona visione!! 
    Clipper Store
  • SIRI SU MAC?-Potrebbe essere realtà’.

    SIRI anche su Mac, potrebbe essere presto realtà

    Chissà, magari a partire già dai prossimi modelli di MacBook e iMac che dovrebbero uscire tra pochissime settimane, avremo modo di vedere al’opera l’assistente virtuale SIRI anche all’interno dei nostri amati computer Apple… Sappiamo però che non tutti i brevetti Apple prendono una forma reale a parte i prototipi che restano nelle mani di chi vi ha lavorato. Comunque sappiamo che è stato depositato da Apple il brevetto per il sistema che consente di integrare SIRI all’interno di Mac OS X.  Ma il sistema pare dipendere dalla presenza e sincronizzazione con almeno un dispositivo iOS. Aggiungerebbe comunque una funzionalità importante: il riconoscimento dei diversi utenti del Mac, a seconda del loro timbro vocale, cosa che permetterebbe loro di entrare automaticamente nello spazio del Mac a loro riservato. Nel brevetto in questione, tale sistema è attualmente chiamato: “Voice Control System.

  • CONTEST: VINCI UNA TASTIERA WIRELESS APPLE ED UN BUMPER PER IPHONE 4/4S

    VINCI UNA TASTIRA WIFI APPLE E UN BUMPER PER IPHONE 4-4S PARTECIPANDO AL NOSTRO CONTEST! 

    REQUISITI:
    – ESSERE ISCRITTO ALLA PAGINA FACEBOOK
     – CONDIVIDERE SUL PROPRIO PROFILO LA PAGINA. 

     OGGETTO: 
    – IL CONTEST CONSISTERA’ NEL PUBBLICARE SULLA NOSTRA PAGINA www.facebook.com/tuttipazziperapple 
    LA FOTO DELLA VOSTRA SCRIVANIA. UNA VOLTA FATTO CIO’, LA SCRIVANIA PIÙ BELLA SARÀ SCELTA E PREMIATA DAL NOSTRO STAFF!

     TERMINE CONTEST: 
    – IL CONTEST INIZIERA’ DALLA PUBBLICAZIONE DI QUESTO ARTICOLO E FINIRA’ ALLE ORE 20:00 DEL GIORNO 10 MAGGIO 2012. 

     PREMI: 
    – IL PRIMO SCELTO DALLO STAFF RICEVERA’ UNA TASTIERA APPLE WIRELESS ORIGINALE APPLE DA POTER COLLEGARE A QUALSIASI DISPOSITIVO TRAMITE BLUETOOTH, 
    – IL SECONDO RICEVERA’ UN BUMPER PER IPHONE 4-4S.

     IN BOCCA AL LUPO!! 

     SALUTI Clipper Store 
  • Apple contro i “furbi” sull’App Store

    Ad inizio 2012 era stata scoperta una pratica poco corretta portata avanti da alcuni sviluppatori che consentiva a quest’ultimi di scalare con semplicità le classifiche dell’App Store. Apparentemente, alcuni dev utilizzavano determinati servizi per sponsorizzare la propria applicazione e per farle guadagnare una delle prime posizioni all’interno della “Top 25″ dello store di Apple usando una serie di “download bots”, ossia falsando il numero dei download. Per come funziona l’App Store, qualsiasi applicazione che entra nella Top 25 delle applicazioni (gratis o a pagamento) vede di solito un importante aumento dei download. Questo perché sfogliando l’elenco delle app, questo è diventato il modo principale modo per gli utenti iOS di “scoprire” nuovi titoli. Naturalmente, tutto questo potrebbe cambiare nel prossimo futuro grazie alla recente acquisizione di Chomp da parte di Apple. La società dietro il popolare software per la scoperta di applicazioni dovrebbe essere pesantemente coinvolta in un prossimo ridisegno tecnico dell’App Store. Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.

  • ALTRI BEN 25 BREVETTI PER APPLE-Clipper Store

    Era da qualche giorno che non sentivamo parlare di nuovi brevetti firmati dall’azienda di Cupertino. Bene, oggi abbiamo scelto di approfondirne una parte della sfilza rilasciata appunto durante questa giornata, comprendente ben 25 documenti trattanti prodotti sviluppati da Apple.
    Ii
    Brevetto numero 8.166.508
    Il primo brevetto che vi esponiamo è relativo al servizio di noleggio di contenuti attraverso iTunes Store. Il brevetto in realtà, ideato da Hiro Mitsuji, Alan Ward, Mihailo Despotovic e Sam Gharabally è stato depositato nel 2008, e regola il meccanismo di trasferimento dal server dei contenuti digitali ai dispositivi sui quali è stata inoltrata la richiesta.
    Possiamo in definitiva quindi dire che tramite il seguente brevetto Apple fissa la sua ideazione del sistema di noleggio.
    Time Machine
    Brevetto numero 8.166.415
    Il secondo brevetto che vi andiamo a presentare è il quinto relativo alla cronologia di Time Machine. Questo va a fissare i diritti esclusivi per le animazioni e per l’interfaccia utente che il software di backup per Mac ha. Le metodologie di presentazione del programma sono ben stabilite, così come la posizione dei bottoni sulle schermate, o il meccanismo di funzionamento nel recupero dei dati precedenti, o si viaggio “nel tempo”.
    Apple accredita il brevetto al VP Senior dei software per iPhone Scott Forstall e ai membri del suo team, Pavel Cisler, Mike Matas, Marcel van Os, Gregory Christie, Kevin Tiene e Gene Ragan, ideatori del documento depositato addirittura nel 2007.
    Brevetto Smart Cover e iMac  Brevetto espositore
    I numerosi restanti brevetti sono dedicati invece al design di svariati prodotti. Fra questi vi sono iMac, Smart Cover per iPad, ed espositore di iDevice per gli Apple Store. Quest’ultimo non è presente ancora in tutti i punti ufficiali Apple, ma adesso che il brevetto ufficiale è stato certificato, potrebbe approdare in tutti i locali di vendita di dispositivi melamuniti.