Novità conto corrente: seguilo ovunque con le app!

Secondo una ricerca dell’Abi effettuata dall’Istituto Gfk Eurisko, alla fine del 2012 sono ben 12 milioni gli utenti che utilizzano internet per la gestione del proprio conto corrente e per comunicare con la propria banca. A seguito di questa indagine, il Direttore Generale dell’ABI ha sostenuto che i metodi di pagamento moderni garantiscono sicurezza, efficienza ed un ottimo contributo per l’innovazione del Paese. Il 2013 accompagna questa crescita con l’esponenziale aumento di applicazioni promosse dalle banche stesse per la gestione mobile banking da smartphone e tablet.

L’interesse da parte degli istituti bancari di agevolare l’utilizzo del conto corrente, si inserisce nell’ambito della concorrenza di offerte per i conti home banking, che diventano sempre più convenienti e pratici. Ci sono così tante offerte che a volte non è semplice orientarsi. Se hai bisogno di un supporto, oggigiorno è possibile e consigliabile consultare ed aprire il miglior conto corrente online in questo sito, ad esempio, in cui potrai avere la certezza de effettuare le transazioni in estrema sicurezza, anche in caso di grosse cifre, come ad esempio quando si tratta di acquistare casa.

La gestione online è conveniente sia per le banche, che offrono un servizio quasi privo di spese, sia per i clienti, che possono accedere al proprio conto in ogni momento della giornata, di notte e nei giorni festivi! Anche per questi motivi, sono ormai più di 2 milioni i correntisti mobile banking che usano applicazioni per smartphone e tablet! Queste consentono di visualizzare il proprio saldo, effettuare pagamenti RiBa,giroconti, Mav, bonifici così come ricaricare carte prepagate e il credito del proprio cellulare. Oltre agli utilizzi più comuni, le applicazioni sono studiate anche per quei clienti che hanno esigenze professionali più complesse, quali la gestione degli investimenti e del Trading Online.

L’Osservatore Finanziario nazionale ha stilato una graduatoria delle App più recenti proposte dalle banche. Tra queste c’è quella di Mediolanum, avviata a metà agosto, tramite la quale gli utenti possono decidere le somme da vincolare, sia per i conti correnti che per i conti deposito.
Per quanto riguarda i titolari di una Sim PosteMobile, è possibile utilizzare un’applicazione con la quale si può attivare la carta prepagata virtuale E-Postepay, che non ha l’obbligo di essere collegata al Conto Bancoposta ma si può comunque ricaricare da esso. Sempre rimanendo in ambito Poste Italiane, sono state migliorate le applicazioni per l’uso della PostePay classica e della NewGift PostePay. E’ recente anche l’App della Fineco, che offre la possibilità di pagare i bollettini tramite la fotocamera, di gestire gli investimenti ed il conto Cash Park nonché geolocalizzare i bancomat.

Oltre a quelle di banche e poste, sono disponibili numerose applicazioni per il monitoraggio delle spese effettuate con il proprio conto corrente. Si possono scaricare sia dall’App Store che da Google Play a seconda dell’OS del proprio smartphone o tablet. Possono essere sia gratuite che a pagamento. Tra le tante, se ne trovano alcune molto interessanti. ‘Live Spese’, per dispositivi Apple, è sviluppata pensando alle esigenze dei lavoratori autonomi e della micro-impresa. Con questa App gratuita si possono registrare fatture, spese di lavoro, preventivi, con possibilità di distinguere le operazioni per tipologia di pagamento. Per Android c’è l’ottima ‘Le mie spese’, gratuita, con la quale si possono monitorare le entrate e le uscite. Questa App può tenere fino a 5 conti separati, che diventano illimitati nella versione ‘Contrib’, per gli utenti più esigenti.